ANCHE LIMITARE L’USO DELLA CARTA SERVE A FARE UNA CORRETTA SPENDING REVIEW

Appena arrivati in Comune ci è balzato subito agli occhi un uso inappropriato e non necessario della carta comune, non più accettabile in epoca di Amministrazione digitale. La duplicazione tra file digitali e supporti cartacei ha l’effetto di duplicare i costi ed è un segno tangibile di inefficienza. Utilizzare archivi informatici avrà nel tempo l’importante effetto di ridurre gli spazi fisici da destinare agli archivi. Ma per ora il Comune di Perugia non sembra aver intrapreso la strada giusta. Assistiamo ad uffici che vanno a caccia delle copie cartacee di atti, quando già dispongono della copia telematica, a rapporti interni tra gli uffici, ancora gestiti in forma cartacea, magari con l’uso della posta interna (duplicazione delle azioni ed impiego del personale, che potrebbe essere destinato ad altre mansioni).

Da qui il nostro ODG, che impegna il Sindaco e la Giunta:

– ad applicare una politica di riduzione dell’utilizzo della carta alle sole funzioni in cui è strettamente necessaria all’espletamento delle funzioni e delle procedure amministrative;

– a vietare l’utilizzo del mezzo cartaceo in ogni funzione amministrativa e procedimento che già si avvale di un metodo informatico idoneo allo svolgimento della stessa;

– ad attivarsi per completare la transizione da cartaceo a digitale di tutte le funzioni e procedure amministrative, comprese quelle interne, che ancora si svolgono con l’utilizzo di carta;

– ad attivarsi per fornire al personale una formazione adeguata riguardo all’utilizzo di metodi informatici e digitali per lo svolgimento delle proprie mansioni, affinché possa supportare l’amministrazione nel miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia dell’azione amministrativa del Comune di Perugia;

– a predisporre un sistema di controllo affinché la carta sia impiegata esclusivamente per lo svolgimento delle attività amministrative dell’Ente, escludendone ogni altro utilizzo.

IL NOSTRO ODGODG USO CARTA COMUNE PERUGIA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *