RIORGANIZZAZIONE DEL PERSONALE DEL COMUNE DI PERUGIA

Finalmente, dopo alcuni mesi di tentennamenti, dalla Giunta Romizi arrivano i criteri generali della riorganizzazione del personale che comporteranno a detta del Sindaco anche riduzioni del numero dei dirigenti, con risparmi per un importante capitolo di spesa per personale. E con tutta probabilità i tagli riguarderanno i dirigenti a tempo determinato, attualmente in numero di 5.

Qui, la nota stonata che apprendiamo dalla stampa: l’Assessore Edi Cicchi salva il Dirigente dei Servizi Sociali e dalla nota appare che pur di trattenerla sarebbe disposta alle dimissioni!

Il tutto, suona quanto meno inopportuno. Un conto è infatti sottolineare le competenze di un dirigente, un altro “minacciare” addirittura le dimissioni in caso di mancata riconferma. Non possiamo infatti dimenticare che l’Assessore Edi Cicchi proviene dal mondo della cooperazione e che come Nuova Dimensione e Consorzio Auriga è stato ed è tuttora un prestatore di servizi, del comparto retto dalla Dirigente in questione!

Ci aspettiamo quindi che l’Assessore Cicchi si esprima su questa vicenda, chiarendo in modo trasparente la sua posizione.

Ci domandiamo poi come mai la presentazione dei criteri generali sulla riorganizzazione sia stata fatta dall’Assessore Fioroni e non dal Vice-Sindaco Barelli, che sulla carta risulta ancora avere la delega al personale. C’è nell’aria un rimpasto di ruoli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *