Bilancio

0

NEWS DAL COMUNE DI PERUGIA – IL VOLANTONE M5S PERUGIA

marzo 2018

0

CONTINUA LA SAGA DELLA GIUNTA ROMIZI SULLE ASSUNZIONI. PROTOGONISTA ANCORA L’ASSESSORE BARELLI, CHE ASSUME UN FEDELISSIMO, SALTANDO UNA GRADUATORIA DI 1458 PERSONE. M5S ATTIVA COMMISSIONE CONTROLLO E GARANZIA

Continua la saga della Giunta Romizi sulle assunzioni. E il protagonista è ancora lui, l’Assessore Barelli, che, dopo l’assunzione del suo ex segretario in Gesenu, rimpingua le fila dei suoi collaboratori e procede ad una nuova assunzione, disattendendo l’elenco di ben 1.458 persone che hanno risposto all’avviso pubblico fatto dal Comune di

0

GESENU E COMUNE DI PERUGIA SEMPRE A BRACCETTO. TUTTO CAMBIA PERCHE’ NULLA CAMBI!

La “nuova Gesenu”, così l’hanno chiamata, nel corso del convegno-propaganda svoltosi il 14 marzo 2018, alla sede di Confindustria, non è cambiata di una virgola. Oltre tre ore in cui l’Assessore Barelli e i rappresentanti della Società, in piena sintonia, hanno parlato ad una platea di addetti ai lavori – di cittadini

0

INCREDIBILE! GESENU PER FARCI CAUSA SI APPELLA AL PRINCIPIO DI PRECAUZIONE. MA, ALLORA, LO CONOSCE!

INCREDIBILE, MA VERO! Gesenu ci fa causa per avere altri 3 milioni e seicentomilaeuro (oltre i 45 milioni che chi ha chiesto per il solo comune di Perugia) e per fondare la sua azione ha anche l’ardire di utilizzare il principio di precauzione: “uno dei canoni fondamentali del diritto dell’ambiente e alla salute,

0

TASSA RIFIUTI: IN ARRIVO LA STANGATA, GRAZIE ALLA GESTIONE FALLIMENTARE TARGATA BARELLI-ROMIZI. TROVA LA TUA STANGATA!

La maggioranza Romizi, prima in Commissione e poi in Consiglio, approva l’aumento della tassa rifiuti e boccia la mozione del M5S che chiedeva di audire le associazioni dei consumatori e le associazioni di categoria. In arrivo aumenti che per le famiglie, vanno da un minimo di 15 euro fino a 60 euro

0

ELEZIONI POLITICHE 4 MARZO 2018. PARTECIPA AL VOTO, SCEGLI LA DEMOCRAZIA, CAMBIA IL PRESENTE E IL FUTURO DEL NOSTRO PAESE (VIDEO INTERVENTO PORTAVOCE CRISTINA ROSETTI)

IL M5S NON VUOLE SOSTITUIRSI AI CITTADINI, VUOLE RIPORTARE I CITTADINI NELLE ISTITUZIONI, PER UN MODELLO CONDIVISO DI AMMINISTRAZIONE. L’intervento del Portavoce M5S Cristina Rosetti  

0

IL PD TEME LA TRASPARENZA. UNA COSA DEL GENERE NON SI ERA ANCORA VISTA, LA MORI (pd) CHIUDE LA SEDUTA DELLA COMMISSIONE PER PAURA DELLA DIRETTA FACEBOOK DEL M5S!

Misure correttive al bilancio. La Consigliera Mori del PD sospende la commissione dopo l’intervento importante del dirigente al bilancio e poi la chiude, per “paura” della diretta Facebook del M5S, impedendo così il prosieguo della seduta. Di cosa ha paura?! Le sedute delle commissioni sono pubbliche, sono tre anni che attendiamo gli

0

MISURE CORRETTIVE AL BILANCIO DOPO L’INTIMAZIONE DELLA CORTE DEI CONTI. INTERVENTO DEL DIRIGENTE DE PAOLIS IN COMMISSIONE

Commissione bilancio, seduta del 5 gennaio 2018, misure correttive al bilancio, dopo l’intimazione della Corte dei conti. L’intervento del Dott. De Paolis, dirigente area servizi finanziari. Non condividiamo molti passaggi e lunedì 8 gennaio 2018, alla seconda seduta della Commissione, li espliciteremo, insieme alla diffida alla vendita della quota del Minimetrò; un atto dannoso

0

IMPOSTA RIFIUTI: LA CURIA DI PERUGIA CHIEDE ESENZIONI E AGEVOLAZIONI. MA, IL COMUNE DI PERUGIA APPLICA L’IMPOSTA AI BENI DI PROPRIETA’ DI ENTI ECCLESIASTICI? INTERROGAZIONE DEL M5S

Si apprende di una serie di istanze formulate dalla Curia di Perugia-Città della Pieve, in merito all’applicazione dell’imposta sui rifiuti (TARI) agli immobili di proprietà degli enti ecclesiastici e di contatti, già intercorsi con il Comune di Perugia, in merito alla definizione della Tari per i predetti immobili. Vengono chieste una serie di esenzioni

0

AUDIZIONE UMBRA ACQUE: SERVIZIO IDRICO, UN SERVIZIO CHE FA ACQUA DA TUTTE LE PARTI

Approssimativa sotto più profili la relazione annuale del Presidente di parte pubblica Carini in Commissione bilancio, sull’andamento della società Umbra Acque e soprattutto sullo stato del servizio idrico. Molti quesiti rimasti senza risposta, quali: i costi delle perdite di rete, che raggiungono il 50%, posti a carico della tariffa, che il Presidente