BILANCIO DI PREVISIONE 2017: EMENDAMENTI DEL M5S PER ASSISTENZA INDIRETTA E ADEGUAMENTO SEMAFORI PER I NON VEDENTI

L’assistenza indiretta, per la residenzialità di disabili e non autosufficienti, e la tutela del Care Giver familiare sono stati uno dei primi atti portati in porto in Consiglio Comunale, ma, nonostante la deliberazione consiliare, ad oggi, la Giunta Romizi è rimasta inerte. Così, prima di attivare la Commissione controllo e garanzia, proponiamo emendamenti al bilancio per dedicare una prima somma all’assistenza indiretta.

L’altro importante emendamento chiede di investire risorse nell’adeguamento degli impianti semaforici alle esigenze di non vedenti, ipovedenti e anziani, affinché possano muoversi in maniera indipendente e sicura.

I burocrati del Comune di Perugia hanno dato pareri non favorevoli, privi di fondamento se non quello di tutelare lo status quo: denaro utilizzato nella manutenzione degli speed check, contributi a pioggia, spesi in maniera del tutto improduttiva, e denaro impiegato in maniera illegittima, per dare rimborsi spese viaggio da casa propria a Palazzo dei Priori ai consiglieri che ne fanno richiesta. Per ora, il solo Consigliere Camicia li ha richiesti, nonostante il M5S chieda da sempre di abolirli e abbia presentato i dovuti esposti alle autorità competenti.  Burocrazia e piccoli ed ignobili privilegi impediscono che si affrontino altre priorità.

EMENDAMENTI E PARERI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *