NEWS DAL CONSIGLIO COMUNALE: INTERROGAZIONE URGENTE M5S MAGGIORI COSTI FOU E DIMISSIONI FAGOTTI

Dopo gli ultimi sviluppi della vicenda rifiuti e il blocco di tutti gli impianti, il M5S, nella seduta odierna del Consiglio Comunale, 6 marzo 2017, ha presentato una interrogazione urgente alla quale l’Assessore Barelli ha risposto solamente in parte.

IL TESTO DELL’INTERROGAZIONE E LE RISPOSTE DELL’ASSESSORE BARELLI.

Al Signor Sindaco

                                                         per il tramite del Presidente del Consiglio Comunale

INTERROGAZIONE URGENTE A RISPOSTA ORALE

Oggetto: Vicenda rifiuti-ultimi sviluppi.

Ai sensi dell’art. 68, comma 2, del Regolamento del Consiglio Comunale il sottoscritto Consigliere Comunale,

PREMESSO

  • Il blocco totale degli impianti dell’Ati 2 (Pietramelina e Borgo Giglione, discarica a bioreattore);
  • Il conferimento della Fou presso impianti fuori regione, da dicembre 2016, con aggravio di costi;
  • Le diffide del M5S;

INTERROGA IL SINDACO SUI SEGUENTI QUESITI

  1. Se corrisponde al vero che Gest S.r.l. ha presentato all’ATI n. 2 richiesta di revisione della tariffa di trattamento e recupero (CTR) per la frazione organica umida facendo presente che nel caso in cui non venga riconosciuta la nuova tariffa sospenderà il servizio di ritiro del rifiuto e di conseguenza il servizio di raccolta; LA GIUNTA NON HA RISPOSTO, MA IL M5S SA CHE E’ COSì
  2. Se sì, qual è stata la risposta del Comune di Perugia anche in seno all’Ati n. 2 e quale l’intendimento di codesta Giunta? LA GIUNTA NON HA RISPOSTO
  3. Se corrisponde a verità che dal 20/12/2016, l’impianto di compostaggio di Pietramelina è pronto all’uso, essendo stata completata la manutenzione necessaria, ma il Gestore Gesenu tiene l’impianto deliberatamente chiuso in attesa di determinazioni della Magistratura in merito alla legittimità dell’atto autorizzatorio; LA GIUNTA NON HA RISPOSTO, MA IL M5S SA CHE E’ COSì ED E’ GRAVISSIMO IN QUANTO DANNEGGIA GLI UTENTI
  4. Se sì, quali siano le azioni poste in essere da codesta Giunta anche in seno all’Ati n. 2; LA GIUNTA NON HA RISPOSTO, MA SECONDO IL M5S NON HA FATTO NULLA.
  5. Se corrisponde al vero che il Consigliere di nomina pubblica, Alessandra Fagotti, ha dato le proprie dimissioni dall’incarico; L’ASSESSORE BARELLI HA CONFERMATO, RICHIAMANDO MOTIVI PERSONALI, MA IL M5S NON CREDE AI MOTIVI PERSONALI.
  6. Se sì, quali le motivazioni e quali le azioni che codesta/o Giunta/Sindaco intende porre in essere. LA GIUNTA NON HA RISPOSTO, ALL’ULTIMO QUESITO.

                                                                                                         Il Portavoce Consigliere

Cristina Rosetti

INTERROGAZIONE URGENTE RIFIUTI MAGGIORI COSTI FOU E DIMISSIONI FAGOTTI 6 MARZO 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *