Reddito Energetico

Il MoVimento 5 Stelle ha ideato e realizzato una piccola, grande rivoluzione che ha un nome evocativo: reddito energetico. È un’iniziativa che vi aiuta a risparmiare sulle bollette, diffonde le energie rinnovabili e crea posti di lavoro. Vi spiego subito come tutto ciò è possibile.

Il progetto si basa su un fondo pubblico che serve per finanziare l’installazione di impianti fotovoltaici sulle case dei cittadini, a partire da quelli con redditi più bassi. Gratuitamente.

L’impianto produce energia, questa viene usata dalla famiglia che naturalmente risparmia sulla bolletta. Calcoliamo che una famiglia possa risparmiare anche 200 euro all’anno. Il pannello fotovoltaico produce energia anche quando non la usate e tutta l’energia in più viene ceduta alla rete. In questo modo si ricava un surplus che va ad alimentare il fondo. Che, a sua volta, servirà ad acquistare nuovi impianti e aiutare nuove famiglie.

E così si crea il circolo virtuoso. Anno dopo anno il numero di tetti fotovoltaici aumenterà. Crescerà la sensibilità ambientale, ci saranno sempre più famiglie che potranno ridurre la spesa per le bollette e si diffonderà la cultura delle rinnovabili. Ovviamente aumenteranno anche i posti di lavoro del settore.

Il primo comune in Italia ad avere approvato questo importante provvedimento è il comune di Porto Torres in provincia di Sassari.

Per il M5s, le rivoluzioni si fanno così: gentili, smart e rispettose dell’ambiente. Un’idea semplice ma geniale.

 

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE – REGOLAMENTO per il funzionamento e l’accesso al Fondo Rotativo Fotovoltaico

ODG PROGETTO DI FONDO ROTATIVO FOTOVOLTAICO

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *