ACQUA DEL RUBINETTO, IL MOVIMENTO 5 STELLE NE PROMUOVE L’UTILIZZO IN TUTTE LE SEDI ISTITUZIONALI E PUBBLICHE

Acqua del rubinetto, il Movimento 5 Stelle ne promuove l’utilizzo in tutte le sedi istituzionali e pubbliche


E’ stato presentato questa mattina un nuovo ordine del giorno da parte dei Consiglieri Comunali del Movimento 5 Stelle (Cristina Rosetti, Michele Pietrelli, Stefano Giaffreda) volto a promuovere l’utilizzo dell’acqua potabile al posto del consumo di acqua in bottiglia. Sembra incredibile ma l’Italia è leader in Europa nella produzione di acqua minerale ed il consumo pro capite è altissimo: 192 litri annui ovvero oltre il doppio della media europea, senza contare che il consumo di acqua in bottiglia ha gravi ripercussioni ambientali e sulla qualità dell’aria. Il sito di Umbria Acque certifica che l’acqua dei nostri rubinetti è la medesima acqua erogata dalle fontanelle pubbliche ed è costantemente monitorata con frequentissimi e severi controlli e analisi. Eppure, in molte sedi pubbliche si continua ad utilizzare acqua in bottiglia. Presso l’Azienda Ospedaliera di Perugia, ad esempio, sono presenti solo distributori di acqua in bottiglia e non vi è alcuna possibilità di accedere all’acqua potabile distribuita dal Servizio Idrico Integrato a meno di non accedere all’acqua dei rubinetti dei bagni, con evidenti rischi igienico – sanitari. Lo stesso vale per le sedi degli organi istituzionali, negli asili nido, nelle scuole materne e in altre strutture pubbliche. I Consiglieri del Movimento 5 Stelle evidenziano che la promozione e l’educazione all’utilizzo dell’acqua pubblica deve partire innanzitutto dalle istituzioni e quindi:  impegnano il Sindaco e la Giunta a far impiegare nelle sedute degli organi istituzionali del Comune di Perugia brocche o caraffe contenenti acqua di rubinetto in sostituzione delle bottiglie di acqua minerale commerciale; ad attivarsi affinché tale sostituzione avvenga anche negli asili nido e nelle scuole materne, con invito rivolto anche alle scuole private;  ad attivarsi per sostituire l’utilizzo di bottiglie di acqua minerale con acqua di rubinetto in tutte le manifestazioni direttamente organizzate, promosse o patrocinate dal comune di Perugia, anche attraverso l’utilizzo di fontanelle automatiche; ad attivarsi per il ripristino e l’incremento delle fontanelle pubbliche tradizionali nei vari quartieri della città; ad attivarsi per predisporre distributori automatici di acqua pubblica nelle strutture pubbliche site nel territorio comunale, come ospedali, impianti sportivi e uffici; a promuovere una campagna di sensibilizzazione dei cittadini, in collaborazione con tutti gli enti competenti per il controllo dell’acqua che esce dai rubinetti, con possibilità per i cittadini di accedere ad analisi a costi contenuti, valutando anche misure che possano migliorare la gradevolezza dell’acqua potabile, elemento indispensabile per rimuovere ogni ostacolo al consumo dell’acqua del rubinetto.

I Consiglieri M5S Perugia
Cristina Rosetti
Michele Pietrelli
Stefano Giaffreda

Testo dell’ODG:    ACQUA POTABILE DEL RUBINETTO IN TUTTE LE SEDI E INIZIATIVE PUBBLICHE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *